Il Quizzone‏ – Amarcord

Il Quizzone è stato uno dei game-show più popolari degli anni ’90 che ha accompagnato per cinque stagioni il pubblico italiano.

Il programma, in onda sempre d’estate, era presentato da un giovane Gerry Scotti accompagnato da due vallette d’eccezione; da ricordare l’ultima edizione del ’98 affiancato da Laura Freddi e Natalia Estrada.

Con la regia di Maurizio Pagnussat, il quiz ospitava due squadre composte da Vip noti che si sfidavano a colpi di pulsante su giochi divertenti fatti di intuito ed astuzia.

I concorrenti erano suddivisi in due squadre, ai quali venivano proposti dei filmati esteri e in una gara a tempo dovevano indovinare un oggetto misterioso attraverso il suo processo di fabbricazione. In un’altra manche, veniva proposto un video a ritroso, dentro il quale c’era un oggetto dato alle fiamme: l’obiettivo era quello di scoprire la sua origine durante la ricostruzione. Altrettanto divertente era una nuova prova in cui i concorrenti dovevano capire le frasi pronunciate in italiano da turisti stranieri.
Il simbolo del quiz erano dei “pulsantoni” di colore rosso ed azzuro che corrispondevano alle varie squadre, pronti ad essere schiacchiati per la prenotazioni; il tutto a seguito del motto di Gerry Scotti “Puch puch Ocio che arriva”.

Basato sul format giapponese Show by Shobai, il Quizzone era un programma per tutta la famiglia, fresco, spensierato fatto di sorrisi e curiosità. Uno show fin troppo delicato per essere riproposto nella Tv di oggi in quanto il modo di fare Televisione è totalmente cambiato. Oggi l’unico obiettivo è creare scandalo e provocazione tutto con il solo obiettivo di rincorrere l’auditel. Ma a pensarci bene: Cosa può “scoinvolgere” ancora il pubblico italiano?

E voi che ricordi avete?

Eccovi un video di una manche del 1996

[iframe id=”https://www.youtube.com/embed/hO18H4LlmW8″ align=”center” mode=”lazyload”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×